FANDOM


William Adams (15 marzo, 1975), meglio conosciuto come will.i.am (pronunciato "Will I Am"), è un artista americano di registrazione, cantautore, imprenditore, doppiatore, dj, produttore discografico, e filantropo, meglio conosciuto come uno dei membri fondatori della band hip hop / pop, i Black Eyed Peas. Egli vinse di sette Grammy Awards, otto American Music Awards, un Billboard Music Award, un Teen Choice Award, due MTV Video Music Awards, e tre World Music Awards tutti vinti con i Black Eyed Peas.[1]

Will.i.am pubblicò quattro album da solista. Il primo, Lost Change, venne rilasciato nel 2001 su Atlantic Records. L'album stesso è la colonna sonora originale per il film con lo stesso nome. Un video musicale venne realizzato per la canzone I Am, non venne rilascito alcun singolo dall'album.[1]

Il secondo album solista Must B 21 fu rilasciato il 23 settembre 2003. Traccia diciassette sul rilascio, Go!. È stato regolarmente usato come tema per la NBA Live 2005 e Madden NFL 2005 stagioni. Un video per il brano fu registrato anche per l'uso entro gli sport, tuttavia, però non vennero rilasciati i singoli dall'album. Il terzo album, Songs About Girls, è stato rilasciato il 25 settembre 2007. Il primo singolo estratto dall'album, un brano del club intitolato I Got It From My Mama, che ha raggiunto il picco nella Billboard Hot 100 alla posizione 31 in data 17 agosto 2007.[1]

L'album inoltre ha caratterizzato il singolo Heartbreaker e One More Chance. Pubblicato il suo quarto album in studio #willpawer nel 2013. Will.i.am divenne un produttore musicale. Ha prodotto con altri artisti tra cui Michael Jackson, Justin Bieber, Eazy-E, Britney Spears, U2, Rihanna, Usher, Justin Timberlake, Earth, Wind & Fire, Nicki Minaj, Cheryl Cole, 2NE1, SMAP, The Game, Nas, Bone Thugs-N-Harmony, Daddy Yankee, Wolfgang Gartner, e Juanes. Lui è un allenatore di The Voice UK. In collaborazione e con i Black Eyed Peas, ha un totale di 34 Top 40 voci della UK Singles Chart dal 1998, e ha venduto 9,4 milioni di singoli nel Regno Unito.[1]

Biografia

William Adams (il nome di "William James Adams Jr." sul suo certificato di nascita) è nato a East Los Angeles ed è stata sollevata nei tribunali progetti di edilizia Estrada nel quartiere di Boyle Heights, dove lui e la sua famiglia sono stati tra i pochi afro-americani che vivono in una comunità prevalentemente ispanica. non ha mai conosciuto suo padre, William Adams, ed è cresciuto con la madre, Debra (nata Cain), che lo ha incoraggiato ad essere unico e per evitare di conformarsi alle tendenze degli altri giovani del suo quartiere nella parte est di Los Angeles. Lei lo ha incoraggiato a iniziare a lavorare sulla sua carriera musicale mandandolo alle scuole pubbliche in benestanti West Los Angeles.[1]

Mentre frequentava Palisades Charter High School, will.i.am è diventato il migliore amico di Allan Pineda (nome d'arte apl.de. ap), che era anche un futuro membro dei The Black Eyed Peas. Mentre era ancora al liceo, will.i.am e apl.de.ap eseguite in East LA club e sono stati presto raggiunti da altri tre artisti per formare il gruppo rap socialmente consapevole, Atban Klann. Atban Klann catturato l'attenzione di Compton rapper Eazy-E ed è stato firmato per la sua etichetta, Ruthless Records.[1]

Adams usato per frequentare rave mentre al liceo. Ha poi detto che la sua storia con la cultura rave è perché ha scelto un suono più electro per gli album dei Black Eyed Peas 'The END E l'inizio. Nonostante l'uso di elementi di musica electro e la casa, will.i.am preferisce separare la metropolitana dal pop. In un articolo con il Los Angeles Times, egli afferma che il segreto sulla sorte dei rave è ciò che ha reso speciale delirando, e diverso dal mainstream.[1]

Video

Usher - OMG ft. will.i04:43

Usher - OMG ft. will.i.am


Galleria

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 1,5 1,6 Will.i.am su Wikipedia

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.